martedì 22 maggio 2012

risotto ai piselli (risi e bisi)

I libri di cucina moderni pubblicano ricette in cui la lista degli ingredienti è estremamente lunga, proponendo spesso l'utilizzo di prodotti pressochè impossibili da reperire sul normale mercato cittadino... Anche molti cuochi dilettanti dai loro blog si fregiano di esibizioni culinarie di estrema difficoltà, e come artisti circensi camminano sul filo di improbabili equilibri di sapori. Quegli stessi blogger sospetto che nella tavola di tutti i giorni si alimentino di tristi tramezzini o insalatine pronte industriali... Lancio questa provocazione perchè l'abilità del cuoco credo dovrebbe contenere dei principi morali, e addirittura ricordare l'antica saggezza dei monaci zen....


.... infatti nei monasteri giapponesi colui che si occupava della cucina era un monaco illuminato, secondo solo al Maestro per saggezza e conoscenza. La saggezza e la conoscenza che dovrebbero essere usate nel comporre un piatto che verrà mangiato dai nostri cari, che influenzerà la loro crescita, il loro riposo notturno, le loro funzioni digestive, ne favorirà le difese immunitarie, renderà le loro menti più pure e ricettive.
Tornando ai nostri pisellini di stagione, in questo periodo ne troverete dei bei sacchi in ogni mercato, freschi da sgranare, la cottura porterà via un pochino di tempo in più rispetto all'uso dei piselli conservati, ma alla fine il sapore vi ripagherà del piccolo sforzo. Nella ricetta originale dei risi e bisi si dovrebbero usare anche i giovani baccelli, ma purtroppo la paura dei pesticidi e delle altre sostanze in uso mi impedisce di farlo con tranquillità...
Per preparare questo piatto vi consiglio di preparare un brodo vegetale con carota, cipolla e sedano, che metterete sul fuoco nel momento in cui vi accingerete a sgranare i piselli, evitate il dado o altri estratti chimici che coprirebbero solo i sapori.

Per 4 persone:
1 kg di piselli da sgranare
250 g di riso (tipo baldo)
2 cipollotti
burro
sale
parmigiano reggiano

Affettare sottilmente i cipollotti e rosolarli con un poco di burro lentamente, finchè saranno teneri, unire i piselli appena sgranati con 250cc di acqua fredda, portare ad ebollizione e lasciare sobbollire per mezz'ora circa. A questo punto aggiungere il riso, quindi salare leggermente e portare a cottura versando via via il brodo vegetale che avremo messo a bollire in un pentolino a fianco a quello del riso. Prima di servire mantecare con una noce di burro e 2 cucchiai di parmigiano, e servire con altro parmigiano a parte...

2 commenti:

  1. Mi sono trasferita da poco a Verona e non sapevo neanche cosa fossero i bisi :D :D Comunque un ottima ricetta, sicuramente da provare!

    RispondiElimina